Rinvenute corna di capreolus capreolus denti di equide teschio di capra.

Posted by valloverticale on 2008-10-27 20:34:03 CET

I reperti ossei sono stati rinvenuti in una nuova grotta individuata dal Gruppo Speleo Alpinistico Vallo di Diano sul Cervati nel territorio del Comune di Monte San Giacomo. La determinazione della fauna, avvenuta tramite visione delle relative foto da parte di alcuni paleontologi, non ha permesso ne una classificazione piu dettagliata ne una datazione dei reperti stessi per le quali sarebbe necessario uno studio diretto. Oltre ai citati resti nella stessa grotta ci sono una notevole quantita di ossa animali (vertebre, ossa lunghe, corte, crani, mandibole, ...).

Quasi tutti i ritrovamenti sono caoticamenti accatastati in una nicchia posta circa a meta del meandro della grotta alla quale si accede tramite un pozzo verticale di circa 7 metri, altri poco visibili sono dislocati lungo il meandro stesso. Dalla base del pozzo d accesso, dopo un breve e basso passaggio inclinato, si accede al meandro comodamente percorribile e con andamento sub-orizzontale il cui pavimento e ingombro di detriti di varia grandezza alcuni dei quali provengono dalle concrezioni che si incontrano lungo il meandro stesso. Si procede fino ad intercettare, tramite una breve arrampicata , un piano superiore indubbiamente prossimo alla superficie ma che attualmente non permette nessuna prosecuzione. Rimane inoltre da stabilire come possano trovarsi tutti quei resti in quel punto della grotta escludendo l accesso dall attuale ingresso e l assenza di scorrimento idrico. Il ritrovamento e stato segnalato alla Soprintendenza Archeologica di Salerno e al Comune di Monte San Giacomo.

Invia ad un amico :: Commenti 0